Emergenza COVID-19, riaperti oggi i termini dell’avviso per l’assegnazione dei buoni spesa a cittadini in difficoltà

La domanda dovrà essere presentata entro il 21 maggio

 

Spello, 15 maggio 2020 – A partire da oggi e fino al 21 maggio, i cittadini in difficoltà economica a causa dell’emergenza epidemiologica, potranno presentare la domanda per l’assegnazione dei buoni spesa. Il Comune di Spello, potendo contare su risorse residue, ha riaperto i termini dell’avviso pubblico (a seguito del primo scaduto il 7 aprile e del secondo il 22 aprile emanati dopo l’ordinanza della Protezione Civile n. 658 del 29/03/2020)  rivolto a tutti i cittadini residenti nel comune di Spello che versano in uno stato di necessità temporanea dovuta alle misure restrittive e sono privi di mezzi economici per assicurare a sé a alla propria famiglia generi alimentari e prodotti di prima necessità. Nell’avviso, pubblicato nel portale del Comune di Spello al seguente link  https://bit.ly/3dFH4Rs  è riportato un elenco dettagliato dei parametri per gli aventi diritto; possono inoltrare la domanda anche coloro che hanno già beneficiato dei buoni spesa.  L’Ufficio Servizi Sociali valuterà ogni eventuale caso riferito a situazioni e nuclei familiari con particolari condizioni di disagio. La domanda, scaricabile dal sito del Comune di Spello, dovrà essere inviata all’indirizzo di posta certificata comune.spello@postacert.umbria.it abilitato a ricevere anche messaggi prevenienti da indirizzi non certificati (non PEC), indicando nell’oggetto “Istanza ammissione buoni spesa”.  In caso di impossibilità, è possibile telefonare ai seguenti recapiti: 0742 300057 - 0742 300095 - 0742 300071.  L’elenco dei beneficiari sarà approvato con Determinazione del Responsabile dell’Area Affari Generali, Sociale e Cultura, su proposta dell’Ufficio Servizi Sociali, all’esito della istruttoria delle istanze. I buoni spesa, saranno consegnati all'assegnatario direttamente a domicilio da un incaricato dal Comune di Spello (volontari Croce Rossa Italiana o volontari Gruppo Comunale Protezione Civile). Ogni buono spesa è nominativo e personale, ossia utilizzabile dal titolare per l’acquisto di beni e generi di prima necessità negli esercizi commerciali del territorio comunale che in seguito alla loro manifestazione d’interesse, sono inseriti nell’elenco riportato nel sito del Comune. Al fine di verificare i contenuti delle attestazioni, il Comune si riserva la possibilità di effettuare controlli in collaborazione con la Guardia di Finanza.

Uffici Comunali