Infiorate di Spello 2018, un’edizione straordinaria per la qualità delle opere, l’accoglienza e le presenze turistiche

Landrini: “Un sentito ringraziamento a tutta la città per aver contribuito a rinnovare un’esperienza di altissimo valore umano, artistico e religioso”

 

Spello, 4 giugno 2018 - “Un’edizione straordinaria per la qualità e la bellezza delle opere realizzate, per l’accoglienza dimostrata dalla città e per le presenze di visitatori e turisti”. All’indomani delle Infiorate di Spello, che dal venerdì alla domenica hanno registrato un’affluenza di circa 80mila persone, il sindaco Moreno Landrini, esprime un sentito ringraziamento all’Associazione Le Infiorate di Spello e a tutti gli infioratori che con la loro passione, abilità, impegno e sacrificio, hanno permesso il rinnovarsi di un’esperienza di altissimo valore umano, artistico e religioso. “ll bilancio dell’edizione 2018 – afferma il primo cittadino -  non può che renderci orgogliosi. Le infiorate, ormai conosciute in tutto il mondo per qualità artistica e tecnica, hanno rinnovato la straordinaria capacità di generare un forte legame sociale che unisce gli spellani, già dalla più tenera età.   Il centro storico, completamente rinnovato nelle pavimentazioni e molto apprezzato da cittadini e turisti, ha permesso di rendere ancora più suggestivo uno spettacolo unico e irripetibile che anche quest’anno rimarrà impresso negli occhi dei visitatori. Il piano, elaborato dalla Polizia municipale di Spello e discusso presso il Comitato provinciale ordine e sicurezza pubblica presieduto dal prefetto di Perugia Raffaele Cannizzaro, ha inoltre migliorato la possibilità di ammirare le infiorate: un ringraziamento particolare va a tutti i soggetti che, a vario titolo, hanno garantito la sicurezza della manifestazione. Un ringraziamento infine a tutti i cittadini per l’armonia e le modalità con cui hanno supportato la realizzazione delle infiorate e per l’impegno nel rendere la città d’arte e dei fiori sempre più bella e accogliente adornando con tante varietà floreali, angoli e scorci, ancora più suggestivi per turisti e visitatori”.

Uffici Comunali