Tariffe TARI 2020 –Tariffe invariate rispetto all’anno precedente e agevolazioni a sostegno di utenze domestiche e non domestiche in seguito all’emergenza COVID-19

Spello, 29 settembre 2020 - Confermate per l'anno 2020 le tariffe TARI 2019: il sindaco Moreno Landrini durante il Consiglio comunale svoltosi ieri pomeriggio, nel corso delle comunicazioni ha fornito alla cittadinanza ulteriori chiarimenti in merito alla determinazione delle tariffe relative alla Tassa sui rifiuti. Il primo cittadino, nel ricordare che per l’anno 2020 le tariffe sono rimaste invariate rispetto a quelle dell’anno precedente (deliberazione del Consiglio Comunale n. 23 del 3 agosto 2020), ha sottolineato l’impegno dell’Amministrazione nel mitigare gli impatti negativi dovuti all’emergenza COVID-19, volontà formalizzata con la definizione di agevolazioni dirette agli utenti (delibera Giunta comunale n. 109 del 26 agosto 2020). In particolare, alle utenze non domestiche è stata applicata una riduzione del 20%, ad eccezione di quelle escluse dai provvedimenti di chiusura a seguito dell’emergenza; stessa riduzione del 20% (parte fissa e variabile) per i titolari di utenze domestiche che hanno presentato domanda per l'anno 2020 e sono stati ammesse al bonus sociale per disagio economico per la fornitura di energia elettrica, gas e acqua (SGATE).  Dopo il primo acconto del 30 giugno, le due rate a saldo prevedono come scadenza 30 settembre e 30 dicembre. Il sindaco ha invitato i cittadini a rivolgersi al competente Ufficio tributi del Comune di Spello per ogni informazione e richieste di chiarimento in merito agli importi addebitati. Landrini, infine, ha comunicato che l’AURI – Autorità Umbra Rifiuti e Idrico – nel corso dell’Assemblea dei sindaci svoltasi lo scorso 9 settembre 2020, facendo seguito alla delibera ARERA n. 443 del 31 ottobre 2019, ha deliberato l’approvazione dei Piani Economici Finanziari Tari MTR che prevedono l’aumento della tariffa. L’approvazione è avvenuta alla presenza di 50 comuni su 92 e con il voto favorevole di 46  - tra cui per il nostro “Sub Ambito 3” Foligno, Spoleto, Castel Ritaldi, Giano dell’Umbria, Gualdo Cattaneo, Nocera Umbra – e quello contrario dei Comuni di Spello, Trevi, Montefalco e Sant’Anatolia di Narco. “Nella nostra città, nell’ultimo anno il servizio di raccolta rifiuti da parte della Vus ha registrato numerose criticità – ha concluso il sindaco – . L’appello è quello non solo di non aumentare le tariffe, ma operare per migliorare i servizi per i cittadini. L’impegno è  di sottoporre alla Vus le problematiche riscontrate affinché il servizio sia rispondente alle aspettative della nostra comunità”.

Uffici Comunali